Clickable Image Affond˛ il viso nella sua pelle e pass˛ le sue narici dilatate dal ventre al petto, al collo, sul suo viso e tra i capelli e di nuovo sul ventre, poi gi¨ fino al suo sesso, sulle sue cosce, sulle sue gambe bianche. S'imbevve di lei dalla testa ai piedi, raccolse gli ultimi resti del suo odore sul mento, nell'ombelico e tra le pieghe dell'incavo del gomito. 
Il Profumo di Patrick Suskind Domina il silenzio, 
lÓ dove non Ŕ mai stato suono 
Domina il silenzio, 
lÓ dove suono non pu˛ esservi
Nella fredda tomba del profondo mar.

Sonnet: Silence di Thomas Hood Pareva che per uno strano fenomeno di alchimia il suo essere si fosse dissolto nella salsa di rose, nelle quaglie, nel vino e in ogni odore di quel cibo. In questo modo penetrava nel corpo di Pedro, voluttuosa, aromatica, ardente, assolutamente sensuale.
Dolce come il cioccolato di Laura Esquivel Comment